Stampa questa pagina

Regolari pagamenti dipendenti CFP. Lievi ritardi per problemi tecnici solo per alcuni collaboratori esterni, situazione in via di risoluzione

Regolari pagamenti dipendenti CFP. Lievi ritardi per problemi tecnici solo per alcuni collaboratori esterni, situazione in via di risoluzione

(09/07/2015) - Le voci sulle mancate retribuzioni ai dipendenti dei Centri di Formazione Professionale di Roma Capitale sono destituite di ogni fondamento. I dipendenti a tempo indeterminato dell’amministrazione sono infatti regolarmente retribuiti con puntuale accredito mensile, mentre i formatori contrattualizzati con contratti di collaborazione coordinata e continuativa vengono regolarmente liquidati a cadenza periodica bimestrale.

Pertanto, al momento sono in liquidazione gli emolumenti relativi al bimestre maggio/giugno 2015. Per quanto concerne, invece, gli esperti esterni, i collaboratori occasionali e i titolari di partita IVA, le tempistiche di pagamento, contrattualmente previste a cadenza trimestrale, hanno subito lievi ritardi a causa delle esigenze di adattamento organizzativo e infrastrutturale connesse alle modifiche normative in tema di armonizzazione dei bilanci delle amministrazioni locali, nonché di obbligo di fatturazione elettronica.

Il pagamento del trimestre di riferimento gennaio/marzo 2015, di regola istruito nel mese di aprile, è stato dunque ritardato a causa della sospensione operativa degli applicativi informatici per la contabilizzazione e per l’emissione delle determinazioni dirigenziali di cui alla circolare RE/48158 del 23 aprile scorso, nonché per le difficoltà connesse all’entrata in vigore della fatturazione elettronica e relativi adempimenti per la lavorazione del ciclo passivo. Il sistema informatico di scambio e registrazione delle fatture elettroniche gestito dalla Ragioneria Generale, purtroppo, genera ancora alcuni errori, che si stanno via via risolvendo, e presenta criticità legate alla fase di attuale sperimentazione.

Gli uffici dell’amministrazione stanno comunque lavorando per ovviare alle problematiche operative riscontrate, attuando tutte le misure possibili per provvedere, nel più breve tempo possibile, al pagamento delle spettanze trimestrali dovute a questi professionisti. Io stesso sto monitorando la situazione affinché si risolva al più presto, senza arrecare ulteriori disagi ai collaboratori esterni dei nostri CFP.