Volontà sindacati rimettere al centro lavoro condivisibile. Necessaria grande alleanza amministrazione-mondo del lavoro

(19/05/2015) - La volontà dei sindacati di rimettere al centro il tema del lavoro a Roma è pienamente condivisibile. E’ necessario far ripartire l’economia nei nostri territori e sono convinto che, per riuscirci, serve una grande alleanza fra l’amministrazione, le organizzazioni sindacali e i lavoratori. Sono tempi duri per gli Enti Locali, soprattutto sul versante delle politiche attive per il lavoro, vista la scarsità di strumenti  adeguati per intervenire e di risorse a disposizione.

Sono, però, convinto che la condivisione delle scelte con tutto il mondo del lavoro possa rappresentare un’occasione importante che a Roma dobbiamo saper sfruttare fino in fondo. Soprattutto in vista del prossimo Giubileo. Cgil, Cisl e Uil auspicano il graduale raggiungimento della piena occupazione, la modernizzazione dei servizi, investimenti per le opere strutturali e la valorizzazione del patrimonio culturale attraverso scelte che tornino a guardare alle periferie, alla centralità dei servizi sociali, alla riorganizzazione della macchina capitolina.

Come non essere d’accordo con i temi e i principi elencati dalla piattaforma programmatica su cui basano la manifestazione del prossimo sabato? L’amministrazione è della stessa idea e sta lavorando in questa direzione, pur fra mille difficoltà in gran parte ereditate dal passato. Si tratta adesso di stabilire un metodo di lavoro completamente nuovo che, nel rispetto dei ruoli, tenga conto della assoluta necessità di un confronto costante e costruttivo con le organizzazione sindacali. Sono certo che ci possono dare un grande contributo in termini di idee ed energie. Io sono disponibile, da subito, al confronto.

 

 

Torna in alto